gennaio 23, 2018 News Progetti Nessun commento

Ricerca di personale per il progetto GeTRI

ARS ambiente é ideatore e promotore del progetto GeTRI – Gestione Trasporto Rifiuti e Inerti Intermodale. Il progetto vede come Capofila la Provincia di Varese e la Repubblica e Cantone Ticino e come partner ARS ambiente Srl, LIUC – Università Cattaneo, Regione Lombardia, FSScargo, Provincia di Como.
Il progetto GeTRI mira a introdurre strumenti di conoscenza e programmazione nella gestione del trasporto degli inerti (primari-vergini e secondari-rifiuti). Obiettivo principale del progetto è l’ottimizzazione e la riduzione di impatto – traffico, congestione alle dogane e conseguenti tempi di attesa, emissioni atmosferiche e rumore – del trasporto di inerti vergini dall’Italia alla Svizzera e di rifiuti inerti dalla Svizzera all’Italia, studiando l’impiego di sistemi intermodali che prevedano l’integrazione funzionale del trasporto su gomma e del trasporto ferroviario e l’impiego di sistemi tecnologici (GPS) di controllo e monitoraggio dei flussi.

A seguito di presentazione del progetto per il bando e chiusura della fase di richiesta di integrazioni all’AdG 22/01/2018 ARS ambiente intende per tempo avviare le necessarie procedure di selezione del personale, nel rispetto delle norme UE e di etica e trasparenza, comunica con il presente post la disponibilità per 2 contratti di assunzione part-time per svolgere attività inerenti al progetto GeTRI.

Le attività riguarderanno in particolare:

  1. Analisi e verifiche sulla normativa (Verifica delle norme rifiuti inerti UE, italiane e Regione Lombardia; Verifica norme rifiuti inerti  Confederazione Elvetica; Coordinamento normativo per definire e risolvere eventuali incoerenze e divergenze normative; Norme e protocolli per il recupero degli inerti in Lombardia; Norme e protocolli per il recupero degli inerti in Svizzera)
    Analisi sulla filiera di produzione di inerti vergini in Lombardia e in Cantone Ticino (Analisi dei soggetti operanti nella filiera es. autotrasportatori, società di servizi ferroviari, cave di inerti, discariche per inerti, impianti di riciclo e frantumazione; Definizione del numero di imprese coinvolte nell’attività, loro localizzazione, organizzazione della filiera logistica e di trasporto, tipologia di inerti e rifiuti inerti trattati, quantità movimentate, origine/destinazione dei materiali, ecc.)
  2. Analisi sulla filiera di riciclo degli inerti rifiuto in Lombardia e in Cantone Ticino (Sistema riciclo/smaltimento inerti in Lombardia; Sistema riciclo/smaltimento inerti in Svizzera; Indagine su punti di destino degli inerti rifiuto)
  3. Georeferenzazione – mappatura filiera gestione e trasporto inerti (Mappatura georeferenziata di tutti i punti analizzati attraverso WEB-GIS e coordianmento con le banche dati regionali esistenti)
  4. Analisi filiera logistica e valutazione costi/benefici di esperienze pilota (Capitalizzazione dei risultati di esperienze di trasporti intermodali di inerti nel terriorio di progetto)

Per chi fosse interessato preghiamo di inviare in CV all’indirizzo info@arsambiente.it entro e non oltre il 14/03/2018.

In caso di non presentazione o approvazione del progetto la seguente comunicazione é senza effetto e comunque ARS ambiente sarà libera di non effettuare alcuna selezione e/o assunzione.

La selezione avverrà a seguito della valutazione dei seguenti elementi:

a) titolo di studio attinente

b) esperienza in progetti nazionali e internazionali sulla gestione rifiuti

c) esperienza in progetti finanziati UE (con valorizzazione di eventuale esperienza su interreg precedenti)

Written by admin