Raccolta differenziata

Provincia di Varese (2016): RD >65%

articolo-65-rd-presentazione-report-varese-2016Nel 2015 (dati Rapporto Rifiuti 2016 dell’OPR – Osservatorio Provincia Rifiuti), la Provincia di Varese (900.000 abitanti e 139 Comuni) ha raggiunto il 65%RD, obiettivo di legge al 2020, ed é la 3° provincia in Lombardia e 10° a livello nazionale. Un risultato provinciale raggiunto con quattro anni d’anticipo sull’obbiettivo della legge nazionale. Più del 65%RD per 97 Comuni su 139ARS ambiente gestisce l’OPR di Varese dal 2001 ed ha contribuito in questi 15 anni a supportare i Comuni nello sviluppo di modelli di raccolta sempre più efficienti…

 

 

 


Progetto SCRP Spa (CR, 2015): RD >60%

20150605_181808

SCRP Spa – Società Cremasca Reti e Patrimonio SpA (CR) è una società pubblica con 56 Comuni soci (tra cui il capoluogo Crema) e un totale di oltre 160.000 abitanti serviti.

ARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto di gestione dei rifiuti, in ATI con Sintesi Srl ha supportato SCRP per definire BANDO DI GARA per l’affidamento del servizio di gestione ambientale integrata dei rifiuti urbani e assimilati nei Comuni soci della Società Cremasca Reti e Patrimonio (SCRP) tramite il ricorso alla procedura del dialogo competitivo.

Il valore a base d’asta è pari a 175 Mio €.


Progetto INDUNO OLONA-ARCISATE (VA, 2014): RD 67,3%raccolta-differenziata-induno-arcisate

Arcisate (VA) è un Comune di oltre 9.000 abitanti e Induno Olona di oltre 10.000 abitanti. ARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto di gestione dei rifiuti, ha supportato il Comune per definire un nuovo progetto di raccolta differenziata.

I paradigmi del nuovo sistema di raccolta sono:

  • introduzione del modello omogeneo provinciale;
  • introduzione di un contenitore areato per la forsu;
  • introduzione paper box;
  • introduzione raccolta multimateriale leggera (plastica+lattine).

Progetto CARONNO PERTUSELLA (VA, 2013): RD 65,2%

Prealpina 09.05.2014 Assemblea Caronno ok

Caronno Pertusella (VA) è un Comune di oltre 17.000 abitantiARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto di gestione dei rifiuti, ha supportato il Comune per definire un nuovo progetto di raccolta differenziata.

I paradigmi del nuovo sistema di raccolta sono:

  • introduzione del sistema areato per la raccolta della Forsu;
  • Introduzione di un contenitore dedicato per la carta;
  • riduzione della frequenza di raccolta del secco non riciclabile;
  • introduzione di un sistema di tariffazione puntuale basato su un sistema Rfid.

Progetto MALNATE (VA, 2012): RD 74,5%Malnate prealpina 06.06.2015

Malnate (VA) è un Comune di oltre 16.000 abitantiARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto digestione dei rifiuti, ha supportato il Comune per definire un nuovo progetto di raccolta differenziata.

I paradigmi del nuovo sistema di raccolta sono:

  • affidamento “concessione vincolata”;
  • tariffa puntuale spinta;
  • ordine priorità: efficienza, economicità, immagine;
  • riduzione costo tariffa attuale e non incremento.


Progetto SARONNO (VA, 2012): RD 70,7%Saronno RD

Saronno (VA) è un Comune di oltre 39.000 abitantiARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto di gestione dei rifiuti, ha supportato il Comune per definire un nuovo progetto di raccolta differenziata.

I paradigmi del nuovo sistema di raccolta sono:

  • Frequenza raccolta umido 2v./settimana;
  • Introduzione contenitore areato (10 lt.) per gestione umido;
  • Introduzione di un contenitore per la raccolta della carta;
  • Introduzione di una raccolta multimateriale leggero (plastica + lattine e banda stagnata) e vetro monomateriale;
  • Modifica del colore dei contenitori secondo il modello provinciale.


Progetto MASLIANICO (CO, 2010):  RD 76,2%Cernobbio

Maslianico è un Comune di oltre 3.000 abitantiARS ambiente, in occasione del rinnovo dell’appalto di gestione dei rifiuti, ha supportato un raggruppamento di Comuni (Cernobbio, Maslianico, Carate Urio, Laglio, Brienno) per definire un nuovo progetto di raccolta differenziata.

I paradigmi del nuovo sistema di raccolta sono stati:

  • introduzione della raccolta domiciliare dell’organico;
  • verifica ed ottimizzazione delle frequenze;
  • nuove campagne di comunicazione.

Progetto MAGENTA (MI, 2008): RD 67,2%einaudi-impresa-magenta

Magenta (MI) è un Comune di oltre 24.000 abitantiARS ambiente, ha supportato l’azienda di gestione rifiuti, ASM Magenta Srl, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Introduzione della raccolta domiciliarizzata del vetro monomateriale;
  • Raccolta del secco (RUR) porta a porta in luogo dei cassonetti stradali;
  • Regolamento comunale di gestione rifiuti.


Progetto PRATO (PT, 2007): RD 70%Prato

Prato (PO) è un Comune di oltre 186.000 abitanti, Vaiano (PO) di 9.000 abitanti. ARS ambiente, ha supportato l’azienda di gestione rifiuti, ASM Spa, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata nella zona centrale di Prato e nel Comune di Vaiano.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Valutazione del sistema di raccolta in essere;
  • Indagine telefonica alle utenze;
  • Ottimizzazione del sistema di raccolta differenziata con introduzione di un sistema porta a porta.


Progetto CAPANNORI (LU, 2005): RD 81%

Capannori (LU) è un Comune di oltre 45.000 abitantiARS ambiente, ha supportato immagine-024l’azienda di gestione rifiuti, ASCIT Spa, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Ottimizzazione del sistema di raccolta differenziata con introduzione del sistema porta-a-porta;
  • Avvio della raccolta della frazione organica;
  • Sperimentazione nel quartiere di Guamo;
  • Sperimentazione nelle frazioni Marlia e Lammari.


Progetto ABBIATEGRASSO (MI, 2004): RD 64,5%logo_differenziata_abbiategrasso

Abbiategrasso (MI) è un Comune di oltre 31.000 abitantiARS ambiente, ha supportato l’azienda di gestione rifiuti, AMAGA Spa – Navigli Ambiente Srl, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Censimento delle utenze mediante sistemi GPS e GIS;
  • Analisi merceologiche dei rifiuti;
  • Studio per la modifica del sistema nel centro storico e l’introduzione della raccolta della frazione organica.

 


Progetto LEGNANO (MI, 2004): RD 61,7%primo maggio 005

Legnano (MI) è un Comune di oltre 50.000 abitantiARS ambiente, ha supportato l’azienda di gestione rifiuti, AMGA Spa – AEMME Linea Ambiente Srl, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata. Delegazioni dalla Francia, dalla Germania, dall’Inghilterra, dal Giappone e dagli USA sono giunte a Legnano per vedere dal vivo il sistema integrato e le sue performances.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Progetto del nuovo sistema di raccolta differenziata, con passaggio Dati Legnanodai cassonetti stradali ad un sistema porta-a-porta secco-umido;
  • Introduzione di sistemi GPS per la progettazione e il monitoraggio dei sistemi di raccolta;
  • Supporto alle campagne di comunicazione.

 


Progetto BUSTO ARSIZIO (VA, 2002): RD 60,4%

Screenshot

Screenshot

Busto Arsizio (VA) è un Comune di oltre 80.000 abitantiARS ambiente, ha supportato l’azienda di gestione rifiuti, AGESP Spa, nell’ottimizzare il sistema di raccolta differenziata. Nel periodo 1996-2001 Giorgio Ghiringhelli e Michele Giavini sono stati consulenti di AGESP introducendo la raccolta differenziata secco-umico.

In particolare il nuovo progetto ha riguardato:

  • Ottimizzazione del sistema di raccolta differenziata con introduzione della raccolta della frazione organica;
  • Introduzione del sistema di raccolta porta a porta del vetro;
  • Analisi merceologiche sulla frazione organica.