Landfill mining

Landfill mining: bonifica della discarica di Portogruaro (VE)

Le vecchie discariche esaurite di rifiuti, e quelle incontrollate, costituiscono una delle tipologie più diffuse di suoli potenzialmente contaminati. Un  metodo  di intervento di bonifica per sanare queste situazioni potrebbe consistere in una rimozione globale dei rifiuti stoccati ed un loro successivo trattamento, al fine di avviarli a forme di smaltimento controllate o di recupero-valorizzazione: questa tecnica prende il nome di landfill mining.

landfill mining portogruaroARS ambiente ha progettato e supportato tecnicamente Bioe Srl per realizzare un progetto su scala reale per abbinare, presso la discarica di Portogruaro (VE), il sistema di landfill mining con un impianto di trattamento meccanico-biologico, che ha sfruttato i principi del compostaggio per abbattere la fermentescibilità residua dei rifiuti. I risultati ottenuti hanno confermato le possibilità tecniche dell’operazione, mentre è in fase di completamento una valutazione complessiva delle possibilità economiche di diffusione di questa tecnica di bonifica.

In generale i passaggi operativi fondamentali del processo possono essere così elencati e schematizzati:

  • Studio preliminare;
  • Escavazione;
  • Trattamento meccanico atto a separare le tre macro-frazioni principali dei rifiuti:
    • la frazione secca e stabile grossolana, ad elevato potere calorifico composta prevalentemente da carta, cartone, legno, plastica, tessuti, etc.;
    • la frazione fine ad elevato contenuto in sostanza organica; controversa è la discussione circa la elevata o meno biodegradabilità di questa frazione, visto che in letteratura si riportano sia studi che dimostrano l’impossibilità dell’applicazione del trattamento biologico a questa frazione, mentre altri dimostrano la possibilità di compostare questa frazione;
    • la frazione riciclabili come materia (metalli, vetro, plastica).
  • Avvio a riciclo/recupero ed impiego diretto delle singole frazioni.

Tra i principali obiettivi del processo di landfill minings i ricordano:

  • estensione della capacità delle discariche.
  • reimpiego di materiali in discarica.
  • il recupero di energia dai rifiuti.
  • riduzione dei costi di chiusura delle discariche.
  • bonifica di siti contaminati e rimozione di rifiuti pericolosi.

Tra le principali problematiche che si possono incontrare programmando prima e gestendo poi gli interventi di landfill mining segnaliamo:

  • la movimentazione di rifiuti potenzialmente pericolosi.
  • l’eventuale liberazione di gas e odori durante le operazioni di escavazione.
  • problematiche di stabilità strutturale dei lotti di discarica.
  • gestione dei costi.

Il progetto di landfill mining é stato presentato a Roma nell’ambito del convegno “Messa in sicurezza e bonifica di vecchie discariche” il 15 giugno 2004, dove Giorgio Ghiringhelli é stato relatore con la presentazione “Applicazione della tecnica di landfill mining alla discarica di Portogruaro (VE)“.volantino-convegno-cfa-dicscariche-roma-2004_001 volantino-convegno-cfa-dicscariche-roma-2004_002