Impianti di trattamento

Impianto di compostaggio di Tricase (LE)Impianto compostaggio Tricase

ARS ambiente si é occupata nel 2015, in collaborazione con EST Srl, con incarico dell’ATO della Provincia di Lecce della predisposizione di uno studio di fattibilità per la realizzazione di un impianto di compostaggio rifiuti organici nella zona industriale del Comune di Tricase, comprensivo dello studio di modellistica previsionale sulle potenziali emissioni odorigene in ordine agli effetti che dall’esercizio di detto impianto possono ricadere nelle aree circostanti. L’impianto prevede il trattamento di 25.000 ton/anno di Forsu e 15.000 ton/anno di frazione verde.

 

 

 


Impianto di digestione anaerobica a Pontinia Rendering impianto DA Latina(LT)

ARS ambiente, nel periodo 2013-2014 in collaborazione con CISA Impianti Srl e STIM Srl, si è occupata della richiesta di autorizzazione, in procedimento unico impianti per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, inerente al progetto di avvio di un’attività di recupero di rifiuti urbani provenienti da raccolta differenziata da svolgersi all’interno di un’area industriale sita in Comune di Pontinia (LT) in Località Mazzocchio. L’impianto si basa su un processo di degradazione anaerobica delle matrici organiche provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti urbani e di rifiuti agro-industriali (40.000 ton/anno), al fine di ottenere biogas da destinare alla produzione di energia termica ed elettrica e un digestato essiccato da destinare ad impianti di compostaggio al fine di produrre un ammendante compostato misto che trova collocazione in ambito agricolo, forestale  e florovivaistico.


 

Impianto di digestione anaerobica e Rendering CIGRcompostaggio di Legnano (MI)

ARS ambiente ha curato, nel periodo 2008-2012, dal punto di vista della consulenza tecnica il progetto di un centro integrato di digestione anaerobica e compostaggio di Legnano per conto di AMGA Legnano Spa. Il Centro Integrato per la Gestione Rifiuti progettato da AMGA Legnano SpA è un impianto polifunzionale composto da:

  • Impianto di digestione anaerobica della frazione organica dei rifiuti urbani (FORSU) con relativi pre- e post- trattamenti;
  • Impianto di compostaggio dedicato al trattamento del digestato essiccato, risultante dalla sezione di digestione anaerobica, e della frazione verde;
  • Impianto di depurazione;
  • Impianto di cogenerazione per la produzione di energia elettrica e calore da biogas;
  • Impianto per la produzione di biometano (primo caso in Italia di sviluppo di un progetto di biometano per immissione in rete e utilizzo per i mezzi di raccolta della flotta dell’azienda);
  • Edificio adibito a uffici, magazzino e laboratorio.

L’impianto di digestione anaerobica e compostaggio si propone di trattare 40.000 t/anno di FORSU e 5.000 di scarti verdi. ARS ambiente ha supportato il cliente dall’idea iniziale fino all’ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie alla realizzazione e gestione dell’impianto. 


Progetto per richiesta di autorizzazione Impianto Capannoridell’impianti di digestione anaerobica e compostaggio di Capannori (LU)

ARS ambiente ha curato nel 2010 dal punto di vista della consulenza strategica e tecnica il progetto di un centro integrato di digestione anaerobica e compostaggio di Capannori per conto di ASCIT Spa.


Montalbetti Spa

ARS ambiente dal 2007 é consulente ambientale della Montalbetti Spa azienda leader nel settore della lavorazione e del commercio dei materiali ferrosi e in quello della bonifica e demolizione di impianti industriali. Montalbetti è tra l’altro una azienda leader nel commercio dei rottami di ghisa e annovera tra i suoi clienti le più importanti fonderie italiane. ARS ambiente ha curato le autorizzazioni degli stabilimenti per la lavorazione del rottame (Cairate in ordinaria dal 2015 e Grisignano di Zocco in ordinaria dal 2012 ai sensi dell’art. 208 del Testo Unico Ambientale) e segue per la Montabetti Spa tutte le principali tematiche riguardanti i rifiuti, il loro trasporto, il trattamento e il recupero.

Montalbetti


Impianti di compostaggio del verde e per la Foto impianto compostaggio verdeproduzione di biomasse legnose

 ARS ambiente ha curato dal punto di vista della consulenza strategica e tecnica il progetto e le pratiche autorizzative di numerosi impianti di compostaggio del verde:

  • impianto di Cittiglio (VA)
  • impianto di Galliate Lombardo (VA)
  • impianto di Tradate (VA)
  • impianto di Gallarate (VA)
  • impianto di Busto Arsizio (VA)
  • impianto di Nerviano (MI)
  • impianto di Pogliano M.se (MI)

Inoltre in alcuni impianti ARS ambiente ha curato progetto e pratiche autorizzative per la loro evoluzione in impianti in grado di produrre dagli scarti verdi biomasse combustibili di interesse per le centrali a biomasse legnose.


Progetto dell’impianto di compostaggio di Origgio (VA)Impianto compostaggio di Origgio

ARS ambiente, in collaborazione con Ecoseveso Srl ed EST Srl, si é occupata nel 2003 della consulenza e del supporto alla progettazione e delle pratiche autorizzative dell’impianto proposto da Econord Spa e da localizzarsi in area del Comune di Origgio (VA). L’impianto ideato aveva una potenzialità di 30.000 tonnellate/anno per il trattamento di Forsu+Verde e la produzione di compost di qualità. L’impianto non é stato realizzato per opposizione della popolazione locale.


Impianto di compostaggio di Ferrera (VA)ferrera

ARS ambiente ha collaborato con attività di consulenza tecnica e progettuale all’autorizzazione e realizzazione dell’impianto di compostaggio di Ferrera (VA), con capacità di trattamento di 15.000 tonnellate/anno. Michele Giavini é stato RT – Responsabile Tecnico dell’impianto. L’impianto in fuzione dal 2000 é stato successivamente rilevato da Econord Spa e impiegato come stazione di trasferenza.


Impianto sperimentale per la biostabilizzazione Prova CMSAdel rifiuto indifferenziato prima della collocazione in discarica a Monsummano Terme (PT)

Nel 2002 ARS ambiente ha supportato la CSMA – Coperativa Sterratori Muratori e Affini – di Monsummano Terme (PT) per realizzare delle prove di biostabilizzazione del rifiuto urbano tal quale presso la discarica del Fossetto, con impianto con tecnologia Gore, realizzato da Bioe Srl. La prova ha previsto la realizzazione di un impianto sperimentale per la biostabilizzazione del rifiuto e specifiche campagne di analisi per i monitoraggio del processo e del prodotto finale. In particolare sono state eseguite analisi merceologiche sui rifiuti in ingresso, indagini sulla stabilità biologica e indagine sulle emissioni, sia microbiologiche (bioaerosol) cheodorigene (olfattometria). 


Attività di controllo di processo presso l’impiantod i compostaggio di Terranova Passerini (LO)

ARS ambiente ha supportato nel periodo 2001-2004 la Scuola Agraria del Parco di Monza (Dott. Enzo Favoino) nelle attività di supervisione e monitoraggio del processo di compostaggio dell’impianto di Terranova Passerini (Lo) di proprietà della EAL Compost Srl. L’impianto può trattare 30.000 tonnellate/anno di rifiuti per produrre compost di qualità.


Supporto alla supervisione all’impianto dimuggiano compostaggio di Muggiano (MI)

ARS ambiente ha supportato nel periodo 2001-2004 la Scuola Agraria del Parco di Monza (Dott. Enzo Favoino) nelle attività di supervisione e monitoraggio del processo di compostaggio dell’impianto di Muggiano (MI) di AMSA Spa. L’impianto, localizzato in Milano, zona Muggiano, Via Lombardi 13, aveva una capacità annua di trattamento di circa 43.000  tonnellate di rifiuti organici. Nello specifico le attività hanno riguardato delle prove a carico progressivo per l’avvio dell’impianto, delle verifiche di miscela e processo nelle trincee dinamiche-areato dell’impianto e delle prove sul prodotto finale.