Il 19 febbraio 2020, ACR + ha ospitato nella sua sede di Bruxelles diversi professionisti esperti di PAYT (Pay-As-You-Throw) e KAYT (Know-As-You-Throw) per discutere di luci ed ombre dei principali casi applicativi dei due sistemi in UE.

L’evento si colloca nell’ambito del progetto LIFE REThinkWaste, avviato ufficialmente con il Kick-off di fine ottobre 2019, di cui ARS ambiente è partner e ETRA spa Capofila. Lo scopo principale è quello di mettere a confronto le principali e più recenti esperienze di PAYT e KAYT in UE, grazie al confronto dal vivo dei professionisti direttamente coinvolti, al fine di internalizzarne le preziose conclusioni nel progetto LIFE e nell’applicazione di sistemi tariffari (PAYT) e sistemi di informazione puntuale all’utenza (KAYT) nei 4 casi pilota.

I casi esposti sono stati circa 12, a cui è seguito un confronto guidato tra i partecipanti. Le principali conclusioni:

  • la PAYT sinora non è riuscita a risolvere completamente il tema dell’equità nella tassazione
  • i benefici ambientali della PAYT e l’aumento della raccolta differenziata, devono essere continuamente e chiaramente comunicati alle utenze perché il meccanismo funzioni
  • in alcuni casi PAYT e KAYT sono schemi che si riescono ad auto-sostenere rientrando dagli investimenti fatti dalle municipalità
  • l’applicazione di PAYT e KAYT congiuntamente ne rafforza il mutuo successo con benefici ambientali maggiori.

Tutte le presentazioni e i video, nonché la registrazione della prima metà del seminario, sono disponibili sul sito Web di ACR +, a questo link.

Una versione in inglese della news è invece disponibile sul sito di INTERREG EUROPE a questo link.

Written by admin